Integratori

Integratori: la prevenzione a tavola

Recenti studi in molti paesi hanno rilevato che la nutrizione , in un gran numero di persone, non è sufficiente a garantire il fabbisogno di vitamine e minerali utile per soddisfare le richieste dell’organismo umano; inoltre tale necessità può essere alterata non solo dalla mancanza di cibo, o da una scarsa alimentazione, ma anche da diversi fattori ambientali e comportamentali. Una nutrizione non equilibrata e scorretta è uno dei principali fattori di rischio per l’insorgenza di malattie come l’obesità, il diabete, l’aterosclerosi, il rachitismo e molte altre. La nostra tavola risulta opulenta, ma non sempre adeguata, in quanto spesso eccede nel proporci proteine, carboidrati e grassi e manca di frutta e verdura o di altri alimenti ricchi di vitamine e sali minerali.
L’assunzione di un integratore alimentare può essere molto utile ma anche dannosa, ecco perché bisogna affidarsi a persone esperte (medico o farmacista) che consiglino  un prodotto ad hoc per ogni paziente e soprattutto che sia preparato  secondo le norme di buona preparazione. 
Molte malattie croniche come il morbo di Crohn, la celiachia, la colite, vari tipi di ulcera determinano problemi di digestione ed assorbimento della stragrande maggioranza dei costituenti dietetici, ecco perché una buona integrazione con prodotti di qualità può fare la differenza.
Parafarmacia Atestina
Invia tramite WhatsApp
Torna su